Ultrasuonoterapia a Torino

Fisioterapia e trattamenti con gli ultra suoni

L’ultrasuonoterapia a Torino effettuata dagli specialisti dello Studio Ronefor si rivela molto utile per tutti quei pazienti affetti da patologie ai tendini o ai legamenti muscolari, infiammazione e artrosi. Tramite questo trattamento si possono ottenere buoni risultati anche per quei pazienti che presentano patologie croniche aumentando il numero di sedute da effettuare. Gli ultrasuoni forniscono un contributo importante nel trattamento di numerosi disturbi, grazie alle vibrazioni acustiche ottenute utilizzando le proprietà dei cristalli minerali che subiscono l’azione di un campo di corrente alternata. 


Questo campo comprimendosi e dilatandosi emette delle vibrazioni ultrasoniche che sono impercettibili all’orecchio umano, vibrazioni che si trasformano in un sorta di massaggio che interviene in profondità sui tessuti generando anche calore. La terapia con ultrasuoni permette, infatti, di rilassare muscoli contratti e ha un effetto antalgico. Infatti, gli ultrasuoni quando entrano all’interno del corpo grazie alle vibrazioni che producono generano un movimento delle cellule e particelle interne e anche del liquidi infiammatorio se ve ne è presenza, stimolandone un riassorbimento conseguente al micro massaggio attivato dalle vibrazione degli ultrasuoni.


L’ultrasuonoterapia a Torino utilizzata dallo Studio si basa sulla capacità delle onde acustiche di generare dei benefici sul paziente attraverso micro massaggi ed un effetto termico di grande utilità. Gli ultrasuoni, inoltre, producono calore cedendo energia al tessuto che attraversano.


Un altro benefico effetto ottenuto tramite questo trattamento è quello relativo all’incremento della permeabilità della membrana delle cellule, che agevola l’ingresso di sostanze nutrienti e al tempo stesso l’eliminazione delle scorie. 


Le onde prodotte dalle vibrazioni penetrano nel corpo a livelli di profondità diverse a seconda della frequenza degli ultrasuoni, con una frequenza di 3 mega-hertz raggiungono una profondità di un centimetro, mentre gli ultrasuoni con una frequenza di 1 mega-hertz raggiungono una profondità di tre centimetri. Questo trattamento non provoca alcun tipo di dolore nel paziente. 


Solitamente sono sufficienti dalle 6 alle 8 sedute nelle patologie acute con una durata di 15 minuti a seduta, mentre nei casi di problemi cronici si può arrivare anche a 10 o 12 sedute. Il trattamento può essere effettuato per contatto diretto o per immersione della testina ultrasuoni in acqua, quest’ultimo metodo è indicato nel caso di terapia alle piccole articolazioni di mani e piedi.